martedì 28 marzo 2017

Ricetta base: pasta per torte salate e dolci

Difficile trovare qualcuno che non ami le ricette a base di pasta sfoglia o pasta brisè. Io personalmente ne vado pazza e molto spesso acquisto il classico rotolo nel banco frigo del supermercato. La bontà, ne siamo certi, risiede nel burro, ingrediente essenziale per ottenere una pasta perfetta, ma tra calorie e il resto, ogni tanto ci assalgono i sensi di colpa.
Giusto l'altra sera stavo riguardando per l'ennesima volta il film Julie & Julia (mi piace per la determinazione che queste due donne hanno avuto nel portare avanti la loro passione per la cucina, e non stiamo parlando di chef, ma di donne che cucinavano a casa) e sorridevo pensando al burro, che rende unici e gustosi tutti i piatti, l'ingrediente preferito di Julia Child, come darle torto! Il tanto acclamato burro che io cerco molto spesso di sostituire per ottenere piatti più leggeri e adatti a chi è intollerante al lattosio o chi segue un'alimentazione vegana.
La soluzione quindi per ottenere una "finta" pasta brisè, una pasta base per torte salate e dolci (che ovviamente non potranno essere uguali all'originale), veloce e light, l'ho trovata grazie agli spunti di ricerca sul web e me ne sono innamorata!
Solo farina, sale, acqua e olio per ottenere un pasta brisè a modo mio, inoltre aggiungendo un cucchiaino di lievito creo una base per torte salate con più carattere, ovvero con più spessore! Si preparano in un attimo e rendono più leggeri e sani i vostri piatti!
 
Ingredienti per la pasta brisè "a modo mio":
 
200 g farina 0 o integrale
un pizzico di sale
50 g di olio evo (o metà evo e metà di semi)
70 g di acqua
 
Ingredienti per la pasta con il lievito:
 
250 g di farina 0
un pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito per torte salate
80 g di olio di semi di girasole o arachidi
120 g acqua calda

Procedimento:

In una ciotola mettere la farina, il sale e l'olio, con un cucchiaio iniziare a mescolare, ottenendo briciole di composto. Infine aggiungere l'acqua un po' per volta, in base alla quantità che ne richiede la farina che utilizzate (potrebbe variare tra 70g / 80g di acqua).
L'unica differenza, oltre alle dosi, per il secondo impasto è l'aggiunta di un cucchiaino di lievito nell'ordine: farina-sale-lievito-olio-acqua. Impastare con le mani, il risultato sarà un panetto omogeneo, liscio e non appiccicoso.
Se avete tempo, lasciatelo riposare per mezz'ora in frigorifero, così sarà ancora più compatto nel momento della stesura.




Torta salata rettangolare con zucchine ; Roselline con zucchine e carote : per queste ricette potete utilizzare il rotolo di pasta sfoglia del supermercato o gustarvi la vostra pasta fatta in casa!
 

Nessun commento:

Posta un commento