mercoledì 1 febbraio 2017

Vellutata di cavolfiore

Febbraio è per me il mese dell'amore in tutti i sensi, è il mese del mio compleanno, è il mese in cui ho conosciuto anni fa l'amore della mia vita, mio marito, in una parola è un mese speciale.
Il carnevale e San Valentino riempiranno le nostre cucine di golosità, quindi presto preparerò ricette a tema, nel frattempo però proseguo con piatti invernali buoni e sani!
Alternando piatti caldi di vario tipo, come ho già detto più volte, le vellutate e le zuppe restano le mie preferite e oggi voglio proporre la vellutata numero uno dell'inverno: la vellutata di cavolfiore.
Considerando che oggi è una di quelle giornate grigie, fredde, alternata da pioggia e nebbia, e aggiungendo che non sto molto bene, direi che un piatto di questa meravigliosa e delicata vellutata è l'ideale.


Ricordo che il cavolfiore oltre ad essere un ortaggio di stagione è ricco di proprietà nutritive e antitumorali.

Ingredienti:


700 g di cavolfiore
700 g di patate
1/2 cipolla
Acqua q.b.
Olio q.b.
Sale, pepe, noce moscata e curcuma q.b.

Procedimento:

Tagliare e lavare il cavolfiore e le patate. Tagliare la cipolla e farla rosolare con un filo d'olio in una pentola. Aggiungere le verdure e l'acqua (abbastanza da coprire le verdure).
Insaporire il brodo con sale, pepe e noce moscata, portare a bollore e quindi cuocere finché le verdure sono abbastanza morbide. Spegnere il fuoco e valutare se il brodo è della giusta dose per ottenere una vellutata prima di frullare, se fosse in eccesso toglierne una parte e conservarla in un recipiente.
Con un frullatore ad immersione frullare il tutto, in ultimo aggiungo un cucchiaino di curcuma. A questo punto se la vellutata risultasse troppo densa aggiungere poco per volta il brodo tolto precedentemente. Guarnire con erba cipollina e crostini.






Nessun commento:

Posta un commento