mercoledì 25 gennaio 2017

Ciambella al pandoro

Alzi la mano chi a gennaio non si ritrova con scatole di pandoro e panettone rimasti in dispensa dai regali di Natale! Chi più chi meno, tutti vogliamo alleggerire i nostri pasti, ma ci ritroviamo questi dolci natalizi da consumare e non li possiamo nemmeno offrire durante pranzi o cene perché sono fuori luogo e tutti hanno ancora troppo vivo il ricordo delle abbuffate.
L'idea migliore per evitare sprechi e poter presentare questi dolci sulle nostre tavole è quella di riproporli sotto nuove vesti. Vedendo diversi esempi da molte foto su Instagram ho voluto provare anch'io a trasformare il pandoro, che avevo lasciato in dispensa, in un dolce originale, buono e bello: ecco quindi la ciambella al pandoro!


Una ricetta semplice e veloce da preparare, perfetta per la colazione, per la merenda e anche come dolce da servire a tavola. In questo caso ho utilizzato il pandoro, ma è possibile utilizzare la stessa dose di panettone che avrà in più uvetta e canditi.


Ingredienti:

200 g di pandoro o panettone
250 g di farina
80 g di zucchero
10 g di lievito
1 uovo
200 ml di latte
70 ml di olio di arachidi
200 g di gocce di cioccolato

Procedimento:

In una ciotola sbriciolare il pandoro, aggiungere quindi tutti gli ingredienti secchi: farina, lievito e zucchero, mescolando bene. In un'altra ciotola creo un'emulsione con gli ingredienti liquidi: uova, latte e olio.
Versare poi l'emulsione ottenuta negli ingredienti secchi e amalgamare bene. Infine aggiungere le gocce di cioccolato mescolando il tutto.
Imburrare ed infarinare uno stampo (questa dose è per uno stampo da 20, ma se volete un dolce più grande basterà raddoppiare le dosi) e versare il composto.
Cuocere in forno caldo a 180° per 45 minuti circa, facendo sempre la prova stecchino, deve uscire asciutto.
Quando si sarà raffreddato cospargere di zucchero a velo.



  Trovate anche la video ricetta sul mio canale YouTube:

Nessun commento:

Posta un commento