domenica 18 dicembre 2016

Ravioli ricotta e spinaci | Christmas recipes

Inizia oggi il countdown per Natale (-7) e continua la mia stesura del menù, con aggiunte e variazioni. Invece per la corsa allo shopping natalizio sono ancora ferma al punto di ieri (quindi a zero) e spero di riuscire oggi pomeriggio a portarmi avanti...anche perché poi arriva il lunedì e si torna al lavoro quindi il tempo si riduce drasticamente..
Ok non pensiamoci e portiamo la concentrazione alla ricetta di oggi, un classico dei primi piatti: i ravioli ricotta e spinaci.


A casa della mamma a Natale non mancano mai i ravioli, asciutti o in brodo, oppure il classico dei classici per noi i tortelli cremaschi, tipici della nostra zona, con gli amaretti nel ripieno, di cui vi parlerò un'altra volta.
La particolarità di questa ricetta è la completa assenza delle uova, sia dall'impasto che dal ripieno. È perfetta per chi è intollerante alla proteina dell'uovo oppure per chi è vegano, che può sostituire la ricotta con un formaggio di soia o riso.
Questa pasta la utilizzo non solo per i ravioli, ma anche per le lasagne, le tagliatelle, ecc., è una pasta morbida, leggera e delicata.

Ingredienti:

960 g farina di semola (più quella per la superficie di impasto)
250 ml acqua
4 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di sale

Per il ripieno:

400 g di spinaci cotti
400 g di ricotta
Grana padano grattugiato q.b.
Sale, pepe, nove moscata, q.b.

Procedimento:

In una ciotola versare l'acqua, l'olio e il sale, sbattere con una frusta per creare un'emulsione. Poco per volta aggiungere la farina di semola e amalgamare con la frusta, poi continuare a mano sul piano di lavoro.
Impastare per qualche minuto per ottenere una pasta liscia e compatta. Lasciar riposare 10/15 minuti e poi procedere alla stesura con la macchina per la pasta.
Nel frattempo mescolare la ricotta con gli spinaci, grana padano, il sale, pepe e noce moscata. Con l'aiuto di una tavoletta stampo per ravioli appoggiare il primo foglio di pasta, posizionare il ripieno e poi il secondo foglio di pasta. Quindi tagliare i singoli ravioli.
Cuocere in acqua bollente salata per 5 minuti.
Quando li preparo ne surgelo sempre qualche sacchettino, così ho sempre pronti i miei ravioli da cuocere all'occorrenza.






Nessun commento:

Posta un commento