sabato 10 settembre 2016

Gazpacho

Le giornate calde di settembre ci fanno assaporare ancora i piatti estivi che più amiamo. Le temperature sono ancora alte durante il giorno e spesso l'idea di accendere forno e fornelli ci fa passare la voglia di preparare piatti troppo elaborati.
Un'idea salva-pranzo o salva-cena può essere quella di preparare il Gazpacho, un piatto della tradizione spagnola, una zuppa fredda a base di verdure crude.
Inutile dire che è una ricetta velocissima e molto semplice da preparare, si serve come piatto freddo (quindi non c'è cottura) accompagnato da crostini di pane o servito con uova sode (come vuole la tradizione spagnola). Quest'estate l'ho preparato diverse volte, soprattutto in giornate con poco tempo per cucinare o quando la voglia di freschezza lo richiedeva.


Le proprietà nutritive di questo piatto sono ottime, essendo composto da verdura cruda sono matenuti alti tutti i principi di ogni singolo ortaggio: vitamine, proteine e sali minerali. Viene servito come zuppa, come aperitivo e come bevanda energetica.

Ingredienti:

2 Pomodori maturi
1 Peperone
1 Cetriolo
1/2 Cipolla
3 Cucchiai di aceto 
1 Pane raffermo
Sale, pepe e olio e.v.o. q.b.
Cumino o paprika o altri aromi a seconda dei gusti

Procedimento:

Lavare e tagliare a pezzetti la verdura e metterla in un frullatore. Aggiungere l'olio, il sale, il pepe, l'aceto e gli aromi scelti. Azionare il frullatore. Nel frattempo ammollare e strizzare il pane raffermo, poi aggiungerlo nel frullatore. Quando il composto sarà ben frullato e omogeneo, lasciarlo in frigorifero per mezz'ora e poi versare nelle ciotole o nei bicchieri e servire accompagnandolo con crostini di pane o uova sode.



Nessun commento:

Posta un commento